Podcast

Come Proteggere Realmente Un'Idea Di Business

by Tatiana

Podcast

Come Proteggere Realmente Un'Idea Di Business

By Tatiana

Come posso proteggere la mia idea di business? E se dovessi presentarla agli investitori e poi qualcuno lo fa prima di me? Come posso convincere le persone a lavorare con me senza condividere la mia idea di business? Oggi non parleremo dei brevetti e copyright, questo lo lasciamo agli avvocati. Parliamo ben di altro.

#023: Come proteggere realmente un’idea di business?

Tatiana:
Come posso proteggere la mia idea di business? E se dovessi presentarla agli investitori e poi qualcuno lo fa prima di me? Come posso convincere le persone a lavorare con me senza condividere la mia idea di business?
Ne parliamo oggi in questa puntata dopo la sigla.
Cari amici, non mancate il prossimo episodio del podcast, vi aspettano tante informazioni interessanti, semplici, concrete ed immediatamente applicabili nel vostro business. Iscrivetevi su Spotify, Apple Podcasts o sulla vostra piattaforma preferita del podcasting. Se vi piace quello che state ascoltando lasciatemi una recensione su Apple Podcasts questo mi permetterà di raggiungere ed aiutare sempre più persone che vogliono ma non sanno come portare i propri prodotti online. Se volete accedere alla trascrizione di questa puntata potete andare su www.123ecommerce.net/podcast, puntata numero 23.

Sigla:

Tatiana:
Come faccio a proteggere la mia idea di business, la mia next big idea? Lo sapete cosa. Le mere idee intese in senso generale e astratto non possono essere protette in alcun modo.
L’idea è solo un’idea, non è di vostra proprietà e non potete venderla. E come una brezza marina. Potete uscire in barca e sentirla sulla pelle ma non vi appartiene. E non potete nemmeno impossessarvi.. L’idea è come una bella barzelletta. Se raccontate la barzelletta di qualcuno non significa che la state rubando.

Ci sono però delle eccezione a questa regola. Potete brevettare un’invenzione, registrare un marchio, una phrase commerciale, registrare i diritti di autore. Ecc. Però non parleremo di queste eccezioni oggi, magari nelle prossime puntate. Vorrei parlare di un’altra cosa.
Condividere un idea significa darla via.
Non potete vendere per il semplice motivo perché nessuno la comprerebbe.

Se non mi credete fate una ricerca su Google. Ci sono migliaia se non milioni di persone che dicono di avere un’idea di business pazzesca e vorrebbero venderla ad un’azienda. E non troverete neanche un’azienda che vorrebbe comprare solo un’idea. Le aziende acquistano altre aziende, acquistano prodotti, siti, software, startup che hanno già fatto le prime vendite, e molto raramente solo startup con un team consolidato però nessuno compra solo le idee.
Tutte le idee sono brillanti prima di essere implementate.
Quindi è importante capire questo. Quello che dovete fare con quel idea che avete e crearci un business. Creare un team, creare valore per le persone e per il mondo. Trovare clienti, i vostri early adopters. Ecc.

E un pò scoraggiante, vero? Quindi che si fa? Vi dovete arrendere?

Se pensate di vendere la vostra idea così com’è, quello che vi dirò oggi non è per voi. Le persone e le aziende che credono di poter vendere il fumo, non sono serie lo sappiamo. Però se siete pronti ad implementare la vostra idea, mettersi al lavoro, vorrei aiutarvi a proteggerla il più possibile.
Intanto ricordatevi che se qualcuno scopre quello che volete fare e lo implementa prima di voi, non l’ha rubata. La solo implementata.
E la vittoria si merita la persona che la implementata. E se avete solo parlato e non avete fatto niente vi meritate il fallimento.
Scegliete bene e attentamente le persone con le quali condividere le vostre idee. Se potete implementare le cose da soli, fatelo. Se vi serve un team, allora bisogna creare quello. Parlate con le persone, uno alla volta. Iniziate prima con quelle di cui vi potete fidare. Prima di condividere tutto, accennate solo una parte di quello che volete fare per capire se c’è interesse dall’altra parte.
Di chi potete fidarvi?
Non siate paranoici.
Non potrete mai creare un team oppure lavorare con altre persone se non vi fidate di nessuno. Gli investitori non vi ruberanno la vostra idea. Hanno bisogno dei team per fare il lavoro e non delle semplici idee. Le idee da sole non hanno alcun valore. E il lavoro che da valore alle idee.
Cercate di usare il buon senso con le persone interessate nel vostro business. Ripeto, gli investitori seri non ruberanno le vostre idee. Da altro lato quando state parlando davanti ad un gruppo di 30 potenziali investitori certo la dispersione di informazioni potrebbe accadere. Anche perché quando sono coinvolte molte persone anche le responsabilità individuali diminuiscono. Ad ogni modo è meglio parlarne subito con il gruppo interessato per evitare qualunque conflitto di interessi e raccontare solo ciò di cui hanno bisogno in quel momento. Ovviamente ci sono sempre dei rischi, ma è impossibili mantenere la vostra idea al sicuro ed implementarla nello stesso momento, però bisogna capire quanto è necessario raccontare.
Bisogna legalizzare la condivisione delle informazioni?
Alcuni esperti vi diranno che è assolutamente necessario firmare un accordo NDA prima raccontare qualunque cosa. Si probabilmente ne sanno meglio di me, non sono un avvocato.
Io direi invece, fate quello che potete. Affidatevi alla giurisprudenza ma non pensate che questo risolva il problema.
Nessun investitore serio vi firmerebbe mai il NDA prima di sentire il vostro pitch. Questo perché sarebbero poi tagliati fuori da altre opportunità di investimento. Non lo fanno.
Oltre questo penso che molte persone si rifiuterebbero di lavorare nel vostro team se chiedeste a loro di firmare un NDA ancora prima di parlare di che cosa si tratta.
Dall’altro lato esistono delle situazioni in cui la firma di un NDA è inevitabile e quasi scontata prima di iniziare qualunque collaborazione. Per esempio quando dovete lavorare con un partner sulle campagne di co-marketing. In queste situazioni la protezione delle informazioni sensibili è quasi naturale.
E necessario sempre lavorare con un avvocato, specializzato in materia, che vi dirà quando è meglio firmare un accordo e quando non è necessario. E se l’avvocato vi dice che bisogna firmare un NDA prima del pitch, cambiate l’avvocato.
Per concludere, non parlate di quello che volete fare, fatelo. Ci sono stati un sacco di start up che hanno “deragliato” perché hanno esagerato con la protezione della loro idea. Invece non si è mai sentito parlare neanche di una start up che è fallita perché qualcuno ha rubato la loro idea.
Quindi datevi da fare, questa è la soluzione migliore. Siate intelligenti nel proteggere la vostra idea di business ma sappiate che se non condividete niente le vostre possibilità di realizzare la vostra idea di business diminuiscono.
Vi aspetto settimana prossima. Ciao, ciao.

SPONSOR DI QUESTA PUNTATA

Come posso proteggere la mia idea di business? E se dovessi presentarla agli investitori e poi qualcuno lo fa prima di me? Come posso convincere le persone a lavorare con me senza condividere la mia idea di business? Oggi non parleremo dei brevetti e copyright, questo lo lasciamo agli avvocati. Parliamo ben di altro.

#023: Come proteggere realmente un’idea di business?

Tatiana:
Come posso proteggere la mia idea di business? E se dovessi presentarla agli investitori e poi qualcuno lo fa prima di me? Come posso convincere le persone a lavorare con me senza condividere la mia idea di business?
Ne parliamo oggi in questa puntata dopo la sigla.
Cari amici, non mancate il prossimo episodio del podcast, vi aspettano tante informazioni interessanti, semplici, concrete ed immediatamente applicabili nel vostro business. Iscrivetevi su Spotify, Apple Podcasts o sulla vostra piattaforma preferita del podcasting. Se vi piace quello che state ascoltando lasciatemi una recensione su Apple Podcasts questo mi permetterà di raggiungere ed aiutare sempre più persone che vogliono ma non sanno come portare i propri prodotti online. Se volete accedere alla trascrizione di questa puntata potete andare su www.123ecommerce.net/podcast, puntata numero 23.

Sigla:

Tatiana:
Come faccio a proteggere la mia idea di business, la mia next big idea? Lo sapete cosa. Le mere idee intese in senso generale e astratto non possono essere protette in alcun modo.
L’idea è solo un’idea, non è di vostra proprietà e non potete venderla. E come una brezza marina. Potete uscire in barca e sentirla sulla pelle ma non vi appartiene. E non potete nemmeno impossessarvi.. L’idea è come una bella barzelletta. Se raccontate la barzelletta di qualcuno non significa che la state rubando.

Ci sono però delle eccezione a questa regola. Potete brevettare un’invenzione, registrare un marchio, una phrase commerciale, registrare i diritti di autore. Ecc. Però non parleremo di queste eccezioni oggi, magari nelle prossime puntate. Vorrei parlare di un’altra cosa.
Condividere un idea significa darla via.
Non potete vendere per il semplice motivo perché nessuno la comprerebbe.

Se non mi credete fate una ricerca su Google. Ci sono migliaia se non milioni di persone che dicono di avere un’idea di business pazzesca e vorrebbero venderla ad un’azienda. E non troverete neanche un’azienda che vorrebbe comprare solo un’idea. Le aziende acquistano altre aziende, acquistano prodotti, siti, software, startup che hanno già fatto le prime vendite, e molto raramente solo startup con un team consolidato però nessuno compra solo le idee.
Tutte le idee sono brillanti prima di essere implementate.
Quindi è importante capire questo. Quello che dovete fare con quel idea che avete e crearci un business. Creare un team, creare valore per le persone e per il mondo. Trovare clienti, i vostri early adopters. Ecc.

E un pò scoraggiante, vero? Quindi che si fa? Vi dovete arrendere?

Se pensate di vendere la vostra idea così com’è, quello che vi dirò oggi non è per voi. Le persone e le aziende che credono di poter vendere il fumo, non sono serie lo sappiamo. Però se siete pronti ad implementare la vostra idea, mettersi al lavoro, vorrei aiutarvi a proteggerla il più possibile.
Intanto ricordatevi che se qualcuno scopre quello che volete fare e lo implementa prima di voi, non l’ha rubata. La solo implementata.
E la vittoria si merita la persona che la implementata. E se avete solo parlato e non avete fatto niente vi meritate il fallimento.
Scegliete bene e attentamente le persone con le quali condividere le vostre idee. Se potete implementare le cose da soli, fatelo. Se vi serve un team, allora bisogna creare quello. Parlate con le persone, uno alla volta. Iniziate prima con quelle di cui vi potete fidare. Prima di condividere tutto, accennate solo una parte di quello che volete fare per capire se c’è interesse dall’altra parte.
Di chi potete fidarvi?
Non siate paranoici.
Non potrete mai creare un team oppure lavorare con altre persone se non vi fidate di nessuno. Gli investitori non vi ruberanno la vostra idea. Hanno bisogno dei team per fare il lavoro e non delle semplici idee. Le idee da sole non hanno alcun valore. E il lavoro che da valore alle idee.
Cercate di usare il buon senso con le persone interessate nel vostro business. Ripeto, gli investitori seri non ruberanno le vostre idee. Da altro lato quando state parlando davanti ad un gruppo di 30 potenziali investitori certo la dispersione di informazioni potrebbe accadere. Anche perché quando sono coinvolte molte persone anche le responsabilità individuali diminuiscono. Ad ogni modo è meglio parlarne subito con il gruppo interessato per evitare qualunque conflitto di interessi e raccontare solo ciò di cui hanno bisogno in quel momento. Ovviamente ci sono sempre dei rischi, ma è impossibili mantenere la vostra idea al sicuro ed implementarla nello stesso momento, però bisogna capire quanto è necessario raccontare.
Bisogna legalizzare la condivisione delle informazioni?
Alcuni esperti vi diranno che è assolutamente necessario firmare un accordo NDA prima raccontare qualunque cosa. Si probabilmente ne sanno meglio di me, non sono un avvocato.
Io direi invece, fate quello che potete. Affidatevi alla giurisprudenza ma non pensate che questo risolva il problema.
Nessun investitore serio vi firmerebbe mai il NDA prima di sentire il vostro pitch. Questo perché sarebbero poi tagliati fuori da altre opportunità di investimento. Non lo fanno.
Oltre questo penso che molte persone si rifiuterebbero di lavorare nel vostro team se chiedeste a loro di firmare un NDA ancora prima di parlare di che cosa si tratta.
Dall’altro lato esistono delle situazioni in cui la firma di un NDA è inevitabile e quasi scontata prima di iniziare qualunque collaborazione. Per esempio quando dovete lavorare con un partner sulle campagne di co-marketing. In queste situazioni la protezione delle informazioni sensibili è quasi naturale.
E necessario sempre lavorare con un avvocato, specializzato in materia, che vi dirà quando è meglio firmare un accordo e quando non è necessario. E se l’avvocato vi dice che bisogna firmare un NDA prima del pitch, cambiate l’avvocato.
Per concludere, non parlate di quello che volete fare, fatelo. Ci sono stati un sacco di start up che hanno “deragliato” perché hanno esagerato con la protezione della loro idea. Invece non si è mai sentito parlare neanche di una start up che è fallita perché qualcuno ha rubato la loro idea.
Quindi datevi da fare, questa è la soluzione migliore. Siate intelligenti nel proteggere la vostra idea di business ma sappiate che se non condividete niente le vostre possibilità di realizzare la vostra idea di business diminuiscono.
Vi aspetto settimana prossima. Ciao, ciao.

SPONSOR DI QUESTA PUNTATA

Iscriviti alla mia VIP list!

Piacere, sono Tatiana. Sono la host del podcast Ecommerce Masterclass e ogni settimana intervisto le persone interessanti che hanno raggiunto i successi particolari in questo ambito e condivido i miei consigli su come avviare e gestire un'attività ecommerce profittevole.

PODCAST

Ecommerce Masterclass su Facebook
Iscriviti ora alla nostra private lounge su Facebook dove Tatiana condivide altri contenuti premium su come gestire un'attività ecommerce profittevole.

PODCAST

Ecommerce Masterclass su Facebook
Iscriviti ora alla nostra private lounge su Facebook dove Tatiana condivide altri contenuti premium su come gestire un'attività ecommerce profittevole.

Shop

Business Plan

EARLY STAGE BUSINESS

Il 90% di progetti ecommerce fallisce perché non hanno una strategia. Grazie a questo business plan potrai partire alla grande. Ma non sarai da solo a capire che cosa ti serve per avviare un ecommerce profittevole. Acquistando questo business plan potrai partecipare ad un video workshop dove ti spiegherò passo-passo come preparare un business plan di successo.

Piano di Marketing Per 52 Settimane

EARLY STAGE BUSINESS

Tutto quello di qui hai sempre sognato è qui! Il piano di marketing pronto per te per l'anno intero. Questo template è previsto per le attività early stage e quelle che non si sono mai occupate seriamente del proprio marketing ed è diviso in quattro fasi: pre-launch, launch, accelerate. Inoltre potrai partecipare in un video workshop dove ti spiegherò passo-passo ogni singola attività da fare durante l'anno.

Shop

Business Plan

EARLY STAGE BUSINESS

Il 90% di progetti ecommerce fallisce perché non hanno una strategia. Grazie a questo business plan potrai partire alla grande. Ma non sarai da solo a capire che cosa ti serve per avviare un ecommerce profittevole. Acquistando questo business plan potrai partecipare ad un video workshop dove ti spiegherò passo-passo come preparare un business plan di successo.

Piano di Marketing Per 52 Settimane

EARLY STAGE BUSINESS

Tutto quello di qui hai sempre sognato è qui! Il piano di marketing pronto per te per l'anno intero. Questo template è previsto per le attività early stage e quelle che non si sono mai occupate seriamente del proprio marketing ed è diviso in quattro fasi: pre-launch, launch, accelerate. Inoltre potrai partecipare in un video workshop dove ti spiegherò passo-passo ogni singola attività da fare durante l'anno.

Recent Tweets

Newsletter

Sign-up to get the latest news and update information. Don't worry, we won't send spam!

[contact-form-7 id="3145" title="Sliding Bar Form"]
Go to Top